Loading...
December 26, 2023

“Viviamo su uno scuolabus”: perché i coniugi degli Stati Uniti vagano con i bambini

La necessità di pagare un mensile per l’affitto abitativo è sconvolgente molti. A chi è piacevole dare regolarmente una parte significativa dello stipendio? I coniugi degli Stati Uniti hanno trovato una via d’uscita: hanno lasciato il loro solito lavoro e hanno equipaggiato la loro nuova casa

Naturalmente, nella maggior parte dei casi, la presenza di un orgasmo pillole per erezione che il partner ha organizzato. Ma succede che questa è solo un’edizione meccanica della coppia “.

in … scuolabus!

La giovane band Jessica 26 anni americana e 28 anni Adam Serra, sono stanchi di lavorare senza persistere e spendere tutti i soldi per l’edilizia abitativa. Pertanto, hanno deciso di rifiutare di affittare un appartamento. E per il terzo anno ormai, la coppia vaga per il paese.

I coniugi hanno una casa su ruote. È vero, non volevano investire troppi soldi in esso: un normale vecchio scuolabus era un nuovo luogo di residenza.

Questa idea è arrivata ai giovani all’inizio del 2018. Secondo loro, sono stanchi di lavorare 60 ore alla settimana e spendere la quota di denaro del leone per affittare abitazioni. Inoltre, entrambi hanno avuto problemi con la dimissione. “Adam era un vero alcolizzato, e io stesso ero vicino a questo”, afferma Jessica.

Avendo notevolmente decisivo la loro vita, l’uomo e Serra hanno completamente abbandonato l’alcol e hanno acquistato uno scuolabus disattivato, che costava 2,4 mila dollari (179 mila rubli), da cui in seguito hanno fatto un alloggio accogliente.

Ora vanno negli Stati Uniti con i loro figli con Laken e Holton per sei e cinque anni. Dopo l’inizio della nuova vita nomade, hanno avuto una figlia Joella – ora ha due anni.

Adam ha preso la soluzione di problemi materiali: guadagna fotografie, marketing e vendita di T -Shirt. Circa $ 1.000 (circa 74 mila rubli) ci guadagneranno da vivere al mese per i viaggiatori. Le spese principali sono la benzina, il gas per i servizi di cottura e comunicazione. I figli della coppia sono a casa.

I coniugi non hanno intenzione di vivere in uno scuolabus per tutta la vita. Vogliono convincere una casa a far crescere i prodotti da soli. Tuttavia, i giovani sono sicuri: l’esperienza acquisita durante l’autobus sull’autobus sarà davvero utile per loro in futuro.

Nel frattempo, Jessica e Adam non sono i soli a fare una scelta a favore della libertà. Così, un residente dello stato americano di Meng, il ventenne, il ventenne Bobby Stuart due volte, strappò due volte il jackpot, divenne un milionario in dollari e continuava a vivere nel vecchio trailer.

Inoltre, non ha nemmeno lasciato un lavoro come conducente di trattore. “Nulla, in generale, non è cambiato”, afferma l’uomo. – Faccio esattamente lo stesso di prima “. Secondo lui, a causa di un programma stretto, ha vinto il primo premio in denaro solo una settimana dopo.

Il denaro non lo ha cambiato affatto e le sue abitudini. La sera, cenò ancora in un caffè economico. “Piango 10,99 dollari (circa 700 rubli) per un hamburger o un hot dog con patate fritte. La parte è piuttosto grande, a proposito “, osserva.

Stuart non ha trascorso una vittoria per una nuova auto, casa o viaggi lussuosi. Ha anche abbandonato le consultazioni con gli esperti delle finanze che hanno proposto di distribuire con competenza l’improvvisa ricchezza che è apparsa. “Perché dovrei assumere questi ragazzi?” – L’uomo è sorpreso.

L’americano ha semplicemente distribuito parte del denaro vinto tra tre bambini e ha sottolineato che potevano spenderlo per qualsiasi cosa. “Altri mi chiedono:“ Perché non sta comprando una casa?”Dice il figlio di 46 anni di Stuart Greg. – Spiego loro che non lo vuole. “.

Nel frattempo, il fratello del milionario appena reso lo ha invitato ad acquistare almeno un nuovo trailer, ma lo ha rifiutato e. Bobby assicura: tutto gli si adatta comunque.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*